Proposta di graduatoria congiunta test di ammissione Palermo/Catania

test_medicina_1

 

Quattordici graduatorie congiunte a livello territoriale per gli aspiranti medici: è questa la novità proposta per il prossimo Anno Accademico dal Ministro dell’Università, Francesco Profumo, in una circolare inviata il 1° giugno ai Rettori di tutte le Università Italiane. Con le graduatorie congiunte si vorrebbero superare le graduatorie di Ateneo per l’ammissione ai Corsi di Laurea in Medicina e Chirurgia (la proposta non riguarda le Professioni Sanitarie), «soprattutto al fine di rimuovere le eventuali disparità nelle procedure di accesso che legano la programmazione nazionale alla selezione locale»; in pratica lo studente non avrà l’eventuale rimpianto di non aver optato per una sede territorialmente vicina a quella in cui non avrebbe vinto e in cui invece si sarebbe potuto classificare tranquillamente tra i vincitori.


Secondo questa proposta (quindi ancora nulla di definitivo),  la graduatoria della Facoltà di Medicina di Palermo sarà accorpata a quella di Catania, mentre Messina sarà congiunta con l’Università “Magna Graecia” di Salerno e con l’Università di Catanzaro.

 

 

Clicca qui per visionare la circolare del Ministro Francesco Profumo (fonte: Il Sole 24 ore)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.