Resoconto Consiglio CdS del 07/05/2014

news didatticaDi seguito vi riportiamo quanto discusso in seduta di Consiglio di Corso di Studi:

– Ratifica verbale dello scorso consiglio

Comunicazioni del presidente:

1) Come è ben noto, quest’anno vi sono state diverse categorie di studenti immatricolati tra cui quelli immatricolati alla fine del primo semestre, anzi, ad inizio secondo semestre (a Marzo con sentenza TAR). Questi sono stati iscritti part time acquistando solo le materie del secondo semestre. Tali studenti chiedono come iscriversi l’anno prossimo e il prof. Fiorentino, di comune accordo con il prorettore Ferro, ha stabilito che verranno iscritti nuovamente al primo anno al fine di completarlo. Gli studenti chiedono anche un cambio di piano di studi, vista l’approvazione del nuovo piano nell’ultimo consiglio.

Molti studenti del primo anno chiedono un passaggio al nuovo piano di studi, ma questo può accadere solo se tutti gli iscritti fanno il passaggio al nuovo piano, perché non si hanno le risorse per mantenere attivi due piani di studi per lo stesso anno. Quindi si può fare solo se tutti gli studenti del primo anno 2013/14 passano al nuovo piano. Entro un mese massimo si deve sapere se il primo anno interamente passerà al nuovo piano.

2) Inizio elaborazione calendario lezioni 2014/15. Il prof. Fiorentino provvederà al più presto, entro l’estate, alla sua elaborazione. Si chiede la possibilità di fare lezioni di 2 ore, sia per evitare di terminare le lezioni nel tardo pomeriggio, sia per consentire l’ottimale svolgimento dei tirocini.

Intervento prof. Vitale: verrà nei prossimi giorni pubblicato un calendario che varrà per tutte le scuole e ci saranno dei vincoli. Si esprime favorevole per lezioni di 2 ore, anche 3 in alcuni casi (con le dovute pause), ciò per favorire una migliore organizzazione dei tirocini. Alcuni tirocini, in cui vi saranno particolari attività, prenderanno più tempo, pertanto si prevedono 3-4 giorni di lezione a settimana e un giorno intero di tirocinio, al fine di migliorare la qualità dell’apprendimento della parte pratica del corso.

3) COMUNICAZIONE CALENDARIO ESAMI: vi è un blocco da parte del portale, alcuni appelli non possono essere inseriti oltre il 25 settembre, perché il calendario didattico impone questa come ultima data. Si propone quindi che di ufficio vengano messi tutti il 25 settembre, e in caso ulteriori comunicazioni verranno date dai singolo docenti.

Proposta del prof. Genova: si richiede al prof. Fiorentino che nel calendario venga inserito anche la sede delle lezioni, con una persona deputata a controllare e sistemare l’aula.

Intervento prof. Vitale: ci sarà un incontro con una responsabile dell’azienda del policlinico al fine di parlare della sicurezza. Si discuterà per telecamere o vigilanza da parte di carabinieri in pensione. Le aule verranno assegnate ai singoli corsi di studio, in modo da uniformare il numero degli studenti all’ampiezza delle aule.

4) richieste da parte dei docenti su notizie del badge. Pare che vi siano stati dei problemi in merito.

Intervento prof.ssa Campisi: il rettore ha proposto insieme al Consiglio di Amministrazione di utilizzare il badge anche per altri servizi come mensa e biblioteca. I badge sono pronti ma devono essere collegati alle matricole. Partiranno in via sperimentale per l’anno prossimo per il quarto e secondo anno.

5) DIVISIONE STUDENTI PER CANALE. La delibera dice che la manovra varrà per gli studenti immatricolati a partire dall’anno accademico 2013/14. Varrà dalla sessione di gennaio-febbraio. Gli studenti di chirone si potranno iscrivere solo agli esami di chirone, idem per Ippocrate. Vi è la consapevolezza da parte di tutto il corpo docente e i rappresentanti che gli anni successivi non avranno blocco sul canale. I docenti possono però controllare al momento dell’esame e verificare l’appartenenza ad un canale o meno e pertanto impedire agli studenti di svolgere l’esame. Dalla delibera di Facoltà del 2009, sono già stati assegnati gli studenti ai due canali.

Intervento prof.ssa Campisi: la manovra vale perché vi sono stati casi di sovraffollamento delle aule e agli esami. Il sistema di registro delle presenze verrà diffuso entro 12-24 mesi a tutti i corsi di laurea. Gli studenti di primo anno 2013/14 potranno dare esami a prescindere dal canale sia a giugno-luglio che a settembre. Partirà il blocco da gennaio-febbraio.

Intervento prof. Ferraro: chiede delucidazioni sul fatto che le matricole dispari non siano in egual numero a quelle pari.

Risposta della prof.ssa Campisi: il SIA ha già disposizioni in merito, cioè se vi è un soprannumero di studenti in un canale, questi passeranno nel canale con il numero degli studenti minore.

Proposta prof. Almasio : per i fuori corso si propone una commissione unica agli esami.

REGOLAMENTO ESAME DI LAUREA: il Senato Accademico ha modificato per i CLMU l’articolo 5 dando la possibilità ai singoli corsi di laurea di prevedere l’esclusione al massimo di due insegnamenti per un massimo di 18 cfu. Lo studente comunica alla segreteria quali materie eliminare dal calcolo di voto di laurea. Secondo il prof. Fiorentino la media pesata già basta per equilibrare il voto di laurea, ma togliere due materie dalla media pesata potrebbe essere utile per studenti. La proposta viene APPROVATA AD UNANIMITÀ.

Proposta di equiparare il punteggio della tesi sperimentale e della compilativa. Al prof. Fiorentino sono arrivate 107 tesi sperimentali e 9 compilativa. Si propone che la raccolta tesi la faccia il dipartimento e di verificare meglio l’autenticità della sperimentale. Si propone inoltre che le due modalità di tesi valgano lo stesso punteggio alla laurea.

Intervento prof. Ciaccio: vuole mantenere la differenza, sensibilizzando i docenti a fare tesi veramente sperimentali.

Intervento di un rappresentante: il fatto che ci siano tante tesi sperimentali è dovuta al fatto che il concorso nazionale per la specializzazione tale tipologia di tesi vale un punto, mentre la compilativa 0.

Si decide che saranno i direttori di dipartimento a stilare un elenco con tutte le varie tesi man mano che saranno proposte e sarà il docente stesso a stabilire se sperimentale o compilativa. Il punteggio resterà al momento di 6 punti max per la sperimentale e 3 per la compilativa. Si rimanda al prossimo consiglio ulteriori decisioni.

TRASFERIMENTI. I primi 4 anni hanno un soprannumero: il primo anno ha 108 studenti in più, il secondo ne ha 52 in più, il terzo anno ne 152 in più e il quarto anno 104 in più. Pertanto il prof. Fiorentino propone di non permettere trasferimenti da Caltanissetta per quest’anno. Si valutano solo i casi per motivi economici e di salute. I casi per motivi di salute verranno valutati dal Prof. Fiorentino e dalla prof.sas Argo e comunicati nel più breve tempo possibile.

 


Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.