Resoconto Consiglio Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia del 20/11/2014

news didattica A seguire, il resoconto del Consiglio del Corso di Laurea tenutosi in data odierna.

 

RATIFICA DEL VERBALE PRECEDENTE: L’argomento principale era stato il calendario didattico, con l’approvazione di alcune modifiche.

 

COMUNICAZIONI DAL COORDINATORE DEL CORSO DI LAUREA:

  • PROGRESS TEST: si è svolto nei giorni precedenti il progress test, che è stato riservato solo agli studenti del V anno, a differenza delle altre sedi nazionali. Hanno partecipato circa 50 studenti tra Palermo e Caltanissetta. Questo è l’ultimo anno, poiché l’intento è quello di rendere la laurea Professionalizzante.
  • SCHEDE TRASPARENZA: gran parte delle schede trasparenza sono pronte. Saranno apportate alcune piccole correzioni prima delle pubblicazione delle stesse.
  • APPELLO DI DICEMBRE: vi è l’autorizzazione per svolgere questo appello. Questo appello per gli studenti è molto importante, perché da settembre a febbraio vi sono 5 mesi e sono troppi per non dare materie. Lo studente che finisce le lezioni a dicembre, ha come primo appello a disposizione gennaio.
    Si potranno pertanto sostenere le materie degli anni accademici precedenti. Sul portale verrà indicato il primo giorno utile per sostenere esami, in modo da poter avere più tempo per la calendarizzazione.
    Il primo anno ovviamente farà esami a gennaio-febbraio.
  • CALENDARIO ESAMI: Sarà presto disponibile il calendario esami 2014/15.
    Si PROPONE e SI IPOTIZZA di fare per i primi anni una commissione unica con tutti i docenti al fine di uniformare e velocizzare gli esami, sia per gli insegnamenti che prevedono la prova scritta, sia per quelli che non la prevedono. Si invia a successiva data la valutazione della proposta.
  • VALUTAZIONE DELLA DIDATTICA: l’Ateneo impegna e ha impegnato risorse per la valutazione della didattica da parte degli Studenti, che avviene al momento dell’iscrizione agli esami di profitto. Si PROPONE di rendere pubblichi i risultati totali.
  • PIANO STRAORDINARIO ATTUATO A SEGUITO DELL’ECCEDENZA DI ISCRIZIONI AL PRIMO ANNO: è stato istituito un terzo canale, Esculapio, che al momento attuale conta 535 iscritti, oltre i 400 già immatricolati come vincitori di concorso (dato al 14/11). Si è stabilito che questa iscrizione darebbe stata accettata fino al 14 novembre, garantendo agli studenti almeno il 60% delle lezioni.
    Dal 17 novembre è iniziata la costituzione del 4° canale di Palermo, che avrà inizio i primi di gennaio e finirà il 28 febbraio. Gli Studenti faranno circa 6 ore di lezione al giorno, anziché 4. Avranno una pausa dalle lezioni per sostenere gli esami tra marzo e aprile. Questo canale, sarà differito di un mese nel secondo semestre rispetto agli altri 3, al fine di garantire il regolare svolgimento delle attività didattiche.
    Le lezioni vengono svolte in videoconferenza, in modo tale che il docente sia contemporaneamente in 3 aule. Nelle altre 2 aule, sono presenti dei tecnici informatici.
    INTERVENTO DEL PROF. ZUMMO: il Professore esprime le sue perplessità in merito a tale sistema, affermando che in tale modo si fa informazione e non formazione.
    RISPOSTA DEL PROF. FIORENTINO: ci troviamo in questa situazione, poiché il TAR impone di garantire ai ricorsisti il normale svolgimento delle lezioni (ovviamente senza fornire fondi) e bisogna trovare soluzioni operative in poche ore/giorni, altrimenti si incorre nel reato di omissione di atti d’ufficio.
    INTERVENTO DEL DOTT. FRICANO: l’Adunanza del Consiglio di Corso di Stato non permette alle Università di divenire parte civile dei ricorsi.
    INTERVENTO DEL PROF. GALLINA: Qualsiasi altra strategia alternativa avrebbe fatto sì che i nuovi immatricolati seguissero l’anno prossimo, come sta avvenendo in altri Atenei, annullando la possibilità di accogliere altri studenti l’anno prossimo.
  • TIROCINIO PRIMO ANNO: il tirocinio, da nuovo piano di studi, prevede che gli Studenti in piccoli gruppi frequentino il reparto, le sale di anatomia e facciano esercitazione sui prelievi. Si rimarca il fatto che deve essere svolto ugualmente per tutti gli immatricolati, vincitori di concorso e ricorso.
    Le decisioni prese fino ad ora sono state prese in emergenza, ma è necessario stabilizzare la situazione.
    INTERVENTO DEL PROF. DE LEO: con i ricorsi, si è venuti meno alle indicazioni dell’Unità Europea in merito al numero programmato.
    L’avvocatura dello Stato vieta di fare controricorso, perché sarebbe solo dannoso. La situazione potrebbe cambiare con una sola legge, ma dipende dal Parlamento e la proposta di legge non è stata ancora fatta.
    Siamo obbligati ad immatricolare gli studenti, perché si avrebbe una penalizzazione da parte della Magistratura per l’Ateneo.
    Ci sarà una futura sofferenza e difficoltà di gestione. Quest’anno possiamo soltanto assumere delle decisioni operative per diminuire il disagio degli studenti, che prevedono aumento del lavoro da parte dei docenti e degli studenti stessi.
    Il canale “Spallanzani” è stato ufficialmente istituito in data odierna, sono state fissate le date di lezioni e di appelli. Vi sono oggettive difficoltà per le aule e la generale organizzazione.
    Oggi il TAR si esprime su altri ricorrenti, circa 30.000 in tutta Italia, quindi arriveremo ad altri 400-500. Bisogna quindi verificare le risorse disponibili. È un eccesso che avrà un riflesso negativo sull’Ateneo, perché i requisiti per l’accreditamento sono stati abbondantemente superati.
    Attualmente non c’è nessun ministro che possa suggerire una soluzione, perché bisogna operare in maniera più ampia. Si è proposto che la selezione avvenga in itinere e non con una selezione ad inizio anno.
    Il tirocinio bisognerà gestirlo in diverse strutture ospedaliere, non solo della città.
    INTERVENTO DEL PROF. ALMASIO: si PROPONE la possibilità di fare esami scritti, per una questione di tempi e di eccessiva numerosità degli studenti. Per i tirocini, si PROPONE di fare delle attività dimostrative.
    INTERVENTO DEL PROF. ZUMMO: criticità delle prove scritte.
  • NOMINA CULTORE DELLA MATERIA

 

PROVVEDIMENTO PER GLI STUDENTI:

  • Vi è uno studente che ha superato la prova concorsuale per l’accesso ai Corsi di Laurea in Medicina e Chirurgia e Odontoiatria nel 2012/13, immatricolandosi al CLMU in Odontoiatria.  Lo Studente, per motivi personali e di salute, non potrà svolgere l’attività di Odontoiatra e chiede il trasferimento al CLMU in Medicina e Chirurgia. Visti i precedenti negli scorsi anni, viene approvato il trasferimento.
  • Vengono approvati tutti i trasferimenti da altri Atenei e da Caltanissetta.

 

 

 

Si ringraziano i Rappresentanti Aulett@’99 presenti in Consiglio.

 

…Aulett@’99…sempre al fianco dello studente!!!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.